IL GRANDE RITORNO DI ASI AUTOSHOW! ALLA SCOPERTA DEI PAESAGGI E DEI SAPORI DELLA PUGLIA

Torna la principale manifestazione dell’ASI dedicata alle auto storiche, in programma dal 6 al 9 ottobre sulle strade della Puglia che attraversano le provincie di Bari, Lecce, Taranto e Barletta-Andria-Trani. È previsto anche un ulteriore prologo, mercoledì 5 ottobre, dedicato alla scoperta della bellissima Matera, la Città dei Sassi.

Come da tradizione, ASI AutoShow vedrà la partecipazione di equipaggi provenienti da tutta Italia a bordo di auto storiche certificate che abbiano almeno vent’anni di anzianità, che daranno vita ad un vero museo viaggiante immerso nelle bellezze paesaggistiche e architettoniche della Regione. ASI AutoShow è il connubio perfetto tra motorismo storico e territorio, la massima espressione del turismo lento che valorizza le località coinvolte abbinandole alla storia e all’evoluzione tecnico-stilistica dell’automobile.

Le attività inizieranno nel pomeriggio di giovedì 6 ottobre nel centro di Bari, in piazza della Prefettura, con l’arrivo dei partecipanti e l’esposizione delle oltre cento auto attese. Per gli equipaggi sarà possibile vivere un’esperienza immersiva nelle tradizioni della città e visitando i suoi principali monumenti. Alle 18.00 partirà il trasferimento sulla litoranea verso l’Hotel Torre Cintola Natural Sea Emotions di Capitolo, poco più a sud di Monopoli.

Venerdì 7 ottobre si andrà alla volta di Lecce con una nuova, coinvolgente serie di visite guidate che culmineranno con un’esibizione dedicata alla “pizzica”, popolare danza salentina a ritmo di musica tradizionale.

Nel corso della terza tappa di sabato 8 ottobre, la carovana di ASI AutoShow 2022 si sposterà a Castellana Grotte e a Taranto. Qui, nel pomeriggio, si lasceranno le strade e le auto per salire in motonave e ammirare le coste dal punto di vista migliore: quello del mare.

Domenica 9 ottobre, infine, sarà Trani – celebre città d’arte della Regione – a salutare questa dodicesima edizione di ASI AutoShow.


SCARICA IL PROGRAMMA E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE